News

Visite: 44

Si è concluso il 12 maggio scorso, con la visita all’Ambasciata del Bangladesh e la cerimonia di premiazione finale presso la sede dell’IFAD a Roma, il progetto “Diplomacy Education”, un percorso per le competenze trasversali e gli apprendimenti che ha visto il Liceo Statale “M. Curie” di Giulianova ottenere il premio più prestigioso, quello di migliore delegazione.

Il PCTO, alla sua quinta edizione, ha coinvolto 70 ambasciate ed è stato sviluppato da 9 studenti dell’istituto giuliese – Tea Bicja, Federica Di Battista, Francesca di Emidio, Isabella Fontana, Emma Jannaotoul, Camilla Marcelli, Lolita Muji, Theo Panizzi, Alessia Morelli – supportati dalle docenti tutor Luisa Lombardi, Vanessa Ridolfi ed Elda Romano.

Obiettivo principale è stata la comprensione delle attività e dei processi svolti all’interno di ambasciate, missioni permanenti, organismi internazionali e ambasciate: “adottato” dall’Ambasciata del Bangladesh. Il team del Curie si è avvicinato egregiamente al mondo della diplomazia nell’ottica di un approccio etico e responsabile, scoprendo le numerose attività e funzioni delle agenzie ONU e partecipando al GAMUN, lo step finale del progetto con simulazione dell’assemblea delle Nazioni Unite, durante la quale la nostra scuola ha rappresentato il Bangladesh.

“L’entusiasmo e impegno con cui gli studenti del Curie hanno risposto a tutte le attività richieste ha permesso loro di essere riconosciuti quale migliore delegazione per l’anno scolastico 2022/22. – afferma la dirigente scolastica prof.ssa Silvia Recchiuti – quest’esperienza ha insegnato ai partecipanti la capacità di ricerca, l’avviamento di relazioni, la conversazione, la discussione e la scrittura. Ancor di più li ha messi alla prova nell’elaborazione di un pensiero critico, nel lavoro di squadra e nell’affinamento delle capacità di leadership, oltre a sviluppare una più profonda comprensione delle grandi questioni internazionali.”

https://www.facebook.com/profile.php?id=100077642972819

Torna all'inizio del contenuto